Progetti Approvati PSRN


PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali

MISURA 4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali SOTTOMISURA 4.3 Investimenti in infrastrutture per lo sviluppo, l'ammodernamento e l'adeguamento dell'agricoltura e della silvicoltura, compresi l'accesso ai terreni agricoli e forestali, la ricomposizione e il miglioramento fondiario, l'approvvigionmaento e il risparmio di energia e risorse idriche - TIPOLOGIA OPERAZIONE 4.3.1 - Investimenti in infrastrutture irrigue.

LAVORI DI INSTALLAZIONE APPARECCHI PER IL CONTROLLO E LA REGOLAZIONE DELLA
DISTRIBUZIONE IDRICA ALLE UTENZE IRRIGUE DEI COMPRENSORI ALLI-TACINA E ALLICOPANELLO
CIG: 8068874577 - CUP: F17B17000110001

 

scarica allegato

 

 

AREA LAVORI

COMPRENSORIO IRRIGUO CONSORTILE RICADENTE NEL TERRITORIO DEI COMUNI DI
ANDALI, BELCASTRO, BOTRICELLO, CROPANI, SELLIA MARINA, SOVERIA SIMERI, SIMERI
CRICHI, CATANZARO, CARAFFA DI CZ, SAN FLORO, BORGIA, SQUILLACE
FINANZIAMENTO DECRETO DI CONCESSIONE MIPAAF n. 19421 DEL 30/04/2019
IMPRESA ESECUTRICE R.T.I AC.MO S.r.l. - SANDRO GRECO S.r.l.
IMPORTO A BASE D'ASTA € 3.843.047,96 OLTRE IVA COMPRENSIVI DI € 15.927,37 PER ONERI DI SICUREZZA
NON SOGGETTI A RIBASSO
RIBASSO OFFERTO 10,12% ( RICAVATO DA OFFERTA MIGLIORATIVA A PUNTEGGIO )
IMPORTO CONTRATTUALE € 3.439.815,99 OLTRE IVA, DI CUI € 2.606.104,77 PER LAVORI A CORPO ED
€ 833.711,22 PER LAVORI A MISURA
NOTIFICHE PRELIMINARI - PROT. E DATA COMUNICAZIONE Prot. n. 330/S.T. del 18/09/2020
DATA DI CONSEGNA DEI LAVORI 23/09/2020
DURATA PRESUNTA LAVORI 728 GIORNI
DATA PRESUNTA DI ULTIMAZIONE DEI LAVORI 21/09/2022
RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO DOTT. ANTONIO ROTELLA
DIRETTORE DEI LAVORI ING. LUCA GUZZI
PROGETTISTA ING. LUCA GUZZI
COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ING. LUCA GUZZI
COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE ING. SAVERIO IVAN LO RUSSO
DIRETTORE TECNICO DEL CANTIERE - IMPRESA GRECO S.r.l. GRECO SANDRO
REFERENTE PREPOSTO DI CANTIERE - IMPRESA AC.MO S.r.l. FABIO GRAZIOLI

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il comprensorio irriguo oggetto dell'intervento, interessa una superficie lorda di circa 11.303 ettari, ricadenti nei territori di 12 Comuni (Andali, Belcastro, Botricello, Cropani, Sellia Marina, Soveria Simeri, Simeri Crichi, Catanzaro, Caraffa di CZ, San Floro, Borgia, Squillace). La rete irrigua, interamente in pressione, è alimentata dalle acque provenienti da due opere di presa. I lavori consistono nella realizzazione di un Sistema automatizzato per la distribuzione regolamentata delle acque irrigue. Tale Sistema è la soluzione tecnologicamente più avanzata che garantisce la miglior utilizzazione delle acque irrigue e di riflesso, un risparmio idrico, in quanto: - sostituisce gli idranti tradizionali nel processo di distribuzione delle acque irrigue; - minimizza i costi gestionali; - esclude qualsiasi intervento in campo in fase di inizializzazione ed esercizio; - esclude interventi di manutenzione ordinaria per il massimo contenimento dei componenti elettronici in campo; - non richiede alcun collegamento di alimentazione e/o controllo; - è di uso estremamente semplice per gli utenti. I medesimi sono coinvolti nella gestione del volume di acqua stagionale loro reso disponibile eliminando la necessità di un continuativo intervento del personale consortile. Il sistema soddisfa le esigenze
degli enti gestori delle acque irrigue in quanto consente: - l'addebito all'utenza dell'acqua irrigua a volume; - la turnazione dei prelievi; - la preventiva assegnazione all'utenza di una disponibilità di acqua irrigua compatibile con l'entità globale della risorsa; - l'eventuale pagamento anticipato dell'acqua assegnata; - l'esclusione di qualsiasi collegamento fra gruppi di consegna e centro di gestione; - l'alimentazione dei gruppi di consegna con batteria al Litio a durata decennale; - la gestione centralizzata a livello consortile (compressione dei costi di esercizio); - la sostanziale esclusione di una manutenzione ordinaria; - il coinvolgimento dell'utenza nella gestione del sistema di distribuzione; - la possibilità dell'uso del Gruppo di Consegna da parte di più utenti. Descrizione generale sui sistemi di distribuzione automatizzata: - l'ente gestore fornisce all'utente una tessera di prelievo con la quale gli assegna una disponibilità di acqua in mc. e fissa determinati parametri che ne regolano il prelievo; - l'utente apre l'acqua inserendo la tessera nell'apposito alloggiamento del quale sono dotati i Gruppi di Consegna; - l'utente può essere abilitato prelevare acqua su più gruppi di consegna con la stessa tessera; - il prelievo dell'acqua può aver luogo "a domanda" o in accordo a "turni" di prelievo; - una volta aperta l'acqua, la tessera può essere rimossa senza che il flusso si interrompa; - l'utente ha la possibilità di programmare, in volume (mc.) o in tempo (minuti) ogni singola irrigazione nell'ambito dei limiti imposti dall'ente gestore; - l'utente ha la possibilità di programmare un ritardo di apertura rispetto al momento in cui la tessera viene inserita nel Gruppo di consegna; - l'utente può por fine all'intervento irriguo in qualsiasi momento reinserendo la tessera nel Gruppo di consegna. Se lo stesso intervento è stato programmato in volume o in tempo, il flusso si arresterà al raggiungimento di tali soglie; - il volume di acqua prelevato in occasione di ciascun intervento irriguo viene scalato dalla disponibilità di acqua della tessera; - i dati di prelievo (data, ora, volumi, ecc.) vengono memorizzati sul Gruppo di Consegna e sulla tessera e sono disponibili per una loro consultazione; - l'ente gestore, a fine stagione, può accertare il volume di acqua effettivamente consumato leggendo sul display delle tessere di prelievo l'eventuale disponibilità residua.




Ultimo aggiornamento: 21/04/2023 12:33:25